I CORSI SETTIMANALI rivolti ad attori, registi e sceneggiatori offriranno diverse tipologie di proposte formative

A) Palestra per attori professionisti

La definiamo palestra perché si tratta di un corso avanzato per attori professionisti.
Il principio di fondo è che un attore deve essere sempre allenato, avere nuovi stimoli, creare nuove sinergie. Il percorso si basa su un incontro iniziale con Massimiliano Bruno, che dopo aver lavorato con il gruppo e conosciuto i singoli attori, propone delle linee di lavoro da seguire.
Le successive lezioni saranno coordinate da attori e registi, che nell’arco di un periodo di 2/3 mesi, lavoreranno di volta in volta a nuovi progetti.
Alla fine di ogni singolo percorso il lavoro verrà sottoposto Massimiliano Bruno ed eventualmente ad un pubblico esterno.

B) Corso per principianti

Il laboratorio ha la cadenza di una volta a settimana. Il gruppo sarà seguito da uno o più attori di riferimento e si lavorerà sull’apprendimento di mezzi tecnici necessari alla recitazione e su input che possano migliorare l’aspetto creativo ed emotivo di ogni artista. Alla fine del percorso verrà allestito uno spettacolo.

C) Corso di base per la sceneggiatura audiovisiva

Il corso è rivolto ad aspiranti sceneggiatori cinematografici. Nell’arco degli otto mesi si affronteranno i seguenti temi:

• Introduzione/1
Lo specifico dell’audiovisivo: l’immagine in movimento, il sonoro, la tridimensionalità prima e oltre il 3D; Individuare l’idea, il target, i “compagni di viaggio”; I generi cinematografici e le loro specificità.

• Introduzione/2
Dall’idea al set: l’evoluzione del racconto (tag, outline, soggetto, trattamento, scaletta, sceneggiatura, pitch, revisioni);
Adattare un’opera preesistente (graphic novel, romanzo, racconto serie tv).

• Introduzione/3
Strumenti indispensabili e glossario della sceneggiatura (esempi di sceneggiatura in stile italiano, francese, americano; Intestazione, Azione, Personaggio, Dialogo, Parentetiche, Transizioni; il tempo, il luogo e la numerazione delle scene)

• Cinema/1
Raccontare una storia: strumenti necessari (il viaggio dell’Eroe, il Protagonista, l’Antagonista, Il Conflitto, il Cambiamento, la Risoluzione, ecc.)

• Cinema/2
Strutturare una storia: basi (Il Tema, Struttura in tre atti, Climax, il Plot A e il Plot B, Flashback e Flashforward, Sottotesto, Il Punto di Vista, ecc.)

• Cinema/3
Strutturare una storia: avanzata (Opposte e divergenti Visioni del Mondo, L’imbarazzante segreto, il Linguaggio cinematografico, Zeitgeist, Metafore Visive, il Peggio del Peggio, la Transustanziazione, Planting/PayOff, ecc.)

• Cinema/4
Laboratorio: scrivere un film.

• Televisione/1
Generi televisivi e loro specificità;
Elementi di base della scrittura seriale (differenze con il cinema, i “ganci”, la “bibbia”, le schede dei personaggi); Lavoro su commissione; Scrivere in gruppo.

• Televisione/2
Adattare un format: (da Los Serranos a I Cesaroni; da 7Vidas a 7Vite, Medico de Familla a Medico in Famiglia, ecc.), le web series (da Mistfits a Freaks!)

• Televisione/3
Laboratorio: scrivere una serie tv e/o una web serie.
NB Le lezioni saranno integrate da brevi visioni di materiale cine tv da proiettare o mandare attraverso cavo in collegamento con un computer a un apposito tv color.

D) Teoria e tecnica di Regia audiovisiva

Il corso è rivolto ad aspiranti registi. Nell’arco degli otto mesi si affronteranno i seguenti temi:
Il programma prevede lo studio di Diversi tipi di Regia • Cinematografica • Fiction • Documentari • Programmi Televisivi • Videoclip.

– Prima di girare • Analisi della Sceneggiatura/ Copione • Definizione della linea registica • Lo story-board I Fondamentali tecnici • Cenni sula composizione delle Inquadrature • Campi e piani (PPP, PP, Det, MF, PA, FI, CM, CL, CLL) • La scelta “emotiva” di Campi e Piani (Altezza camera, inquadrature soggettive, piani di ascolto, piani sequenza, uso del fuori-campo, etc) • Gli obiettivi (cenni sulle focali e profondità di campo) • Movimenti di macchina (Panoramica, Carrello, Dolly, Steady-cam, Camera car, Shaky-cam, etc.) • Nuove tecniche di ripresa (Droni, Gimbal, Ronin, Super slow-motion, etc.) • Il green-screen
– La scelta della Camera • Cenni sul budgeting • Analisi delle reali esigenze di regia/produzione • Panoramica sui principali tipi di camera sul mercato e consigli pratici Consigli pratici per futuri videomaker • Inquadrature Master e coperture • Bilanciamento del Bianco • Diaframma e fuoco • Gestione del girato (D.I.T., archiviazione, scalettatura, etc.) • Montaggio in macchina Il Rapporto con il montaggio • Fornire le scelte al montatore ed esempi pratici (Stacchi sull’asse o per angolazioni contigue, controcampi, zoom, Fegatelli, Establishing- shots, Impallamento, etc, ) . • Scavalcamenti di campo Cenni sulla gestione di attori e troupe.

Credendo fortemente nella necessità di conoscere, conoscersi ed aprirsi a nuovi contatti nel mondo del cinema e del teatro, a tutti gli attori sarà proposto, oltre ai corsi, un workshop mensile con attori, sceneggiatori, registi e casting director.

Se sei interessato a una formazione articolata su più anni visita la sezione CORSO INTENSIVO